responsive_design Nome più balordo forse era difficile trovarlo, ma tant'è orami questo è il termine che si deve usare per descrivere un layout di un sito web che sia studiato appositamente per essere fruibile dagli utenti di smartphones e tablets. Possiamo quindi dire che il 'Responsive web design' si riferisce a un sito in grado di rimodellare se stesso a seconda del formato e della risoluzione del dispositivo con cui si accede al sito, dal più grande desktop allo smartphone. La tecnica per ottenere questo è quella di utilizzare le 'media queries' CSS e più fogli di stile CSS per modificare il layout del sito web di conseguenza. Questo metodo di web design è pensato per dare all'utente la migliore esperienza di visualizzazione dei contenuti sul dispositivo o piattaforma che si sta utilizzando. Le media queries possono essre utilizzate a livello di pagina web con dichiarazioni del tipo:
<link href="ar169.css" rel="stylesheet" media="screen and (device-aspect-ratio: 16/9)" />
oppure inserendo una media query all'interno di un CSS, così:
@media screen and (device-aspect-ratio: 16/9)
{
   /* nostre regole CSS */ 
}

TwitterMusic Twitter prova ad espandersi cercando di coniugare l'attività tradizionale del sistema di microblogging con uno dei mercati dove si concentra maggiormente l'attenzione: quello musicale. Dopo l'acquisizione avvenuta lo scorso anno, ma solo giovedi scorso ufficializzata da Twitter, di We Are Hunted, l'applicazione di ricerca di brani musicali concorrente di Shazam, Twitter è in procinto di rilasciare Twitter Music, una propria applicazione musicale. Le indiscrezioni parlano di un’applicazione studiata sia per dispositivi mobili (pare però inizialmente solo per iPhone) sia per desktop. L'applicazione dovrebbe consentire all'utilizzatore di ricevere consigli dai propri contatti circa brani da ascoltare e albums che potrebbero essere di interesse. Per far questo l'applicazione dovrà essere in grado di analizzare i tweet per estrapolarne le necessarie informazioni.

Sembra uscito dai fumetti e dai film di fantascienza del secolo scorso, ma l'orologio intelligente potrebbe presto diventare una realtà. Sembrano infatti confermati i rumors che volevano Apple in fase avanzata di sperimentazione di un orologio da polso che si dice sarà realizzato con la tecnologia flessibile che consentirebbe all'orologio di adattarsi alla curva del polso. Tale orologio opererebbe ovviamente con iOS, il sistema operativo di Apple.
HTC One
La taiwanese HTC ha presentato il nuovo smartphone che spera possa donare una identità precisa che lo distingua dalla massa di dispositivi Android sul mercato e che, in definitiva, possa aiutarlo a recuperare il terreno perso con Samsung e Apple. Il nuovo modello di punta della HTC si chiama HTC One. Queste le caratteristiche principali di questo modello:
LG ha annunciato ufficialmente che lancerà questa settimana il nuovo smartphone 'Optimus G Pro'. Sarà il primo smartphone full HD della casa coreana. L'Optimus G Pro avrà uno schermo di ben 5.5" full HD 1080p. Il processore è un quad-core Snapdragon 600 quad-core ad 1.7 GHz. Sarà dotato di una memoria DDR RAM di 2GB e 32 GB di memoria di archiviazione anche espandibile tramite scheda micro-SD. La fotocamera avrà la ragguardevole definizione di 13 megapixel. Inoltre sarà dotato di una potente batteria da 3140 mAh.
Il browser Opera adotterà il motore di rendering WebKit così come Google Chrome ed Apple Safari. La società ha pubblicato l'annuncio il 13 Febbraio congiuntamente con la notizia che Opera ora raggiunge 300 milioni di utenti al mese attraverso i suoi prodotti browsers su smartphones, tablets, TV e computers. I browser Web si basano su motori di rendering per tradurre la codifica html e mostrarci ciò che vediamo nel display del PC, tablet o telefono. Firefox usa il motore di rendering Gecko, Microsoft utilizza Trident per Internet Explorer mentre Google e Apple usano WebKit per i loro browsers Chrome e Safari. Opera sin dall'inizio ha utilizzato Presto, un motore di rendering proprietario.